Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 28 NOVEMBRE 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Demenza e malattie oculari: studio cinese conferma il collegamento

di Matthew Phelan

Un ampio studio condotto in Cina su oltre 100 mila adulti ha confermato l’ipotesi di una correlazione tra malattie oculari – legate alla vecchiaia o al diabete – e rischio di demenza. Solo il glaucoma non ha evidenziato un collegamento a malattia di Alzheimer o a demenza per qualsiasi causa.

06 OTT - (Reuters Health) – La degenerazione maculare correlata all’età (AMD), la cataratta e le malattie oculari legate al diabete (DRED), ma non il glaucoma, aumentano tutte il rischio di demenza per qualsiasi causa. È quanto osservato da uno studio pubblicato dal British Journal of Ophthalmology e coordinato da Xiaohong Yang, del Guangdong Eye Insitute, in Cina.

Per lo studio, Yang e colleghi hanno preso in considerazione più di 112mila adulti su cui c’erano dati disponibili a livello di malattie oculari, che non avevano demenza all’inizio dello studio e avevano meno di 55 anni. Le persone sono state seguite fino al 2021, per un totale di oltre 1,2 milioni di anni/persona di follow-up.

Gran parte dei dati, come i fattori sociodemografici e informazioni sullo stile di vita quali fumo, consumo di alcool e abitudini alimentari, sono stati raccolti tramite questionario, attraverso il quale sono state riferite anche la capacità di deambulazione e l’attività fisica generale. Le informazioni sull’ incidenza della demenza sono stati ricavati sia dai dati registrati che da altre fonti auto-riferite.

I risultati
Sono stati identificati 2.304 casi di demenza durante il follow-up. Soffrire di AMD all’inizio dello studio ha determinato un aumento del 26% del rischio di sviluppare demenza, mentre i partecipanti con cataratta avevano l’11% in più di rischio di demenza e quelli con DRED avevano un rischio più elevato del 61%.

Tra le malattie sistemiche evidenziate all’inizio dello studio, inoltre, diabete, patologie cardiache, ictus e depressione erano tutte collegate a un aumento del rischio di demenza. E anche i nuovi casi di diabete, ipertensione, malattie cardiache e depressione individuati nel follow-up hanno avuto un ruolo nel modificare l’incidenza di demenza legata a cataratta e DRED.

Le persone che soffrivano sia di cataratta che di una malattia sistemica, poi, avevano una probabilità compresa tra 1,19 e 2,29 volte di sviluppare demenza rispetto a chi non aveva questi disturbi. Per i pazienti con DRED e una patologia sistemica, l’aumento del rischio variava da 1,5 a 3,24. Infine, per l’AMD, la combinazione con il diabete era associata a un rischio più elevato di incidenza di demenza, con un Hazard Ratio (HR) di 2,73. Per quel che riguarda il glaucoma, invece, anche se questa patologia oculare era associata a un aumento del rischio di demenza vascolare, non ha evidenziato un collegamento a malattia di Alzheimer o a demenza per qualsiasi causa.

Fonte: British Journal of Ophthalmology

Matthew Phelan

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

06 ottobre 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy