Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 19 AGOSTO 2022
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Covid. Cento milioni di casi in cento settimane. Il Report di Oms Europa a due anni dalla dichiarazione di pandemia


Il nuovo rapporto descrive in dettaglio il lavoro del WHO/Europe’s COVID-19 Incident Management Support Team (IMST) e l'impatto delle sue risposte al COVID-19 in vari ambiti, tra cui sorveglianza, salute pubblica e misure sociali, comunicazione del rischio e coinvolgimento della comunità, interventi clinici e sanitari, servizi sanitari essenziali, vaccini e vaccinazioni. IL RAPPORTO.

14 MAR - L'11 marzo 2022 l'OMS classificava l'epidemia di COVID-19 come una pandemia. A due anni da quella data che ha segnato l’inizio ufficiale della più grande emergenza sanitaria degli ultimi decenni l’OMS Europa ha pubblicato un dossier titolato “Cento settimane di risposta alle emergenze, cento milioni di casi di COVID-19: lavorare verso risultati migliori per il COVID-19 nella regione europea dell'OMS” che evidenzia i risultati del team di supporto per la gestione del COVID-19 da parte dell'OMS/Europa dall’inizio del 2020, quando sono stati rilevati i primi casi di COVID-19 nella Regione Europea, al 2022.
 
Da quando sono stati segnalati per la prima volta casi di COVID-19, più di 6 milioni di persone sono morte a causa della malattia in tutto il mondo, di cui oltre 1,8 milioni nella regione europea dell'OMS.Dai primi casi di COVID-19 in Europa segnalati il 24 gennaio 2020, la pandemia ha raggiunto 1 milione di casi in 3 mesi, 10 milioni di casi in 8 mesi e 100 milioni di casi nella sola Europa in 2 anni.
 
Nel corso dei suoi due anni, il COVID-19 ha causato oltre 1,6 milioni di vittime in Europa e in Asia centrale. La regione europea dell'Organizzazione mondiale della sanità (‎OMS)‎ ha rappresentato quasi un terzo dei casi e dei decessi cumulativi globali di COVID-19.
 
Il nuovo rapporto descrive in dettaglio il lavoro del WHO/Europe’s COVID-19 Incident Management Support Team (IMST) e l'impatto delle sue risposte al COVID-19 in vari ambiti, tra cui sorveglianza, salute pubblica e misure sociali, comunicazione del rischio e coinvolgimento della comunità, interventi clinici e sanitari, servizi sanitari essenziali, vaccini e vaccinazioni, mostrando come ciascuno di questi asset abbiano contribuito a soddisfare le esigenze dei paesi in tre aree chiave:
• strategica, fornendo linee guida e raccomandazioni tecniche continuamente aggiornate, combinate con attività di rafforzamento delle capacità come webinar e corsi di formazione;
• tecnica, fornendo competenze globali e regionali, incanalando risorse finanziarie e fornendo forniture essenziali dove sono più necessarie; e
• operativa, fornendo un supporto continuo specifico per paese attraverso dispiegamenti sul campo e missioni con personale di esperti tecnici e attraverso l'assistenza tecnica fornita a distanza.

14 marzo 2022
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer Il rapporto

Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy