Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 24 OTTOBRE 2020
Campania
segui quotidianosanita.it

Covid. La Asl Napoli 1 Centro torna in lockdown. Sospesi i ricoveri 

Fanno eccezione i ricoveri con carattere di urgenza e non differibili, quelli oncoematologici medici e chirurgici. Quattro presidi ospedalieri coinvolti Ospedale del Mare, Po Pellegrini, San Giovanni Bosco e San Paolo al quale si aggiunge lo stabilimento Cantalupi. LA NOTA DELLA ASL

16 OTT - Un salto indietro di quattro mesi. Con una disposizione la Direzione aziendale della Asl Napoli 1 Centro ripristina il lockdown per le attività orinarie dei quattro presidi ospedalieri della Asl. Dall’Ospedale del Mare al Pellegrini, dal San Giovanni Bosco fino al San Paolo e al Cantalupi a partire da oggi tutto si bloccherà nuovamente. Fanno naturalmente eccezione i ricoveri con carattere di urgenza e non differibili, quelli oncoematologici medici e chirurgici.
Una bella mazzata per le attività mediche e chirurgiche, già messe in ginocchio dai mesi di stop causati dalla prima ondata di Sars Cov 2, della più grande Asl di Europa, che vanta ben 11 distretti, isola di Capri compresa, 5 presidi ospedalieri e 3 intermedi, 68mila interventi annui del 118 (186 al giorno).

Pensiamo che, come emerso da una recentissima Survey svolta dall’Acoi su 600 centri italiani, solo il 60% aveva ripreso al 100% l’attività di chirurgia oncologica e ancora più preoccupante era il dato per la chirurgia elettiva, ferma al 25-30%. Facile quindi immaginare che le già lunghe liste di attesa per recuperare lo stop, andranno ora ad allungarsi ulteriormente


 
Insomma dopo il blocco delle scuole deciso dal Governatore De Luca fino al 30 ottobre ora anche le attività ordinarie della Asl Napoli 1 Centro tornano in Stand By.
 
Già ieri l’unità di crisi della regione Campania aveva disposto che i Direttori generali delle aziende sanitarie procedessero con immediatezza all’attivazione dei posti letto dedicati ai pazienti Covid sospendendo fino a data da destinarsi i ricoveri sia medici sia chirurgici “nella misura utile al soddisfacimento della maggiore domanda assistenziale”. Sempre fatte salve le urgenze.
 
E.Mar.
 

16 ottobre 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Campania

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy