Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 20 SETTEMBRE 2018
Cronache
segui quotidianosanita.it

Allerta Listeria in Europa: contaminazione in minestroni e verdure surgelate. Findus e Lidl ritirano lotti da mercato. Forse anche altri marchi coinvolti

Richiamati alcuni lotti di minestrone Findus mentre Lidl ha deciso di ritirare dal mercato alcuni prodotti sempre a base di verdure surgelate a marchio Freshona. La decisione è stata presa a seguito della segnalazione del fornitore belga Greenyard. Richiami in molti Paesi Ue e rischio coinvolgimenti altri marchi. IL COMUNICATO FINDUS - IL COMUNICATO LIDL

07 LUG - Allerta in tutta Europa per la possibile contaminazione da Listeria in alcuni lotti di minestrone surgelato Findus, e di alcuni prodotti dell’azienda Freshona per cui Lidl ha deciso il ritiro dal mercato. Lo comunicano le stesse aziende che hanno deciso in via precauzionale di ritirare dal mercato alcuni prodotti a rischio, a seguito della segnalazione del fornitore Greenyard. Oltre all’Italia i richiami sono stati fatti anche in altri Paese: dalla Germania al Regno Unito passando per l'Austria e l'Ungheria. Inoltre ci sarebbero altri marchi coinvolti.
 
 
La nota della Findus. “La decisione – spiega l’Azienda in un comunicato - , volontaria e in via del tutto precauzionale, di richiamare questi prodotti è stata presa a seguito della segnalazione del fornitore Greenyard, della potenziale contaminazione da Listeria di una partita di fagiolini, utilizzati in minima parte all’interno dei prodotti oggetto del richiamo”.
 
Findus tiene poi a precisare che “la categoria dei prodotti oggetto del richiamo prevede il consumo solo previa cottura, come chiaramente indicato sulle confezioni. La cottura del prodotto annulla ogni potenziale rischio per la salute. Si precisa che questo richiamo precauzionale e su base volontaria si riferisce esclusivamente ai lotti dei prodotti menzionati e non riguarda in nessun modo né altri lotti degli stessi prodotti, né altri prodotti a marchio Findus”.

 
“Qualora siate in possesso dei prodotti in questione – conclude la Findus - , Vi invitiamo a contattare, per qualunque informazione, il numero verde 800906030 o l’indirizzo mail urgente@findus.it. Nello scusarci per l’inconveniente causato, ribadiamo di consumare qualsiasi prodotto Findus solo previa cottura e secondo le modalità indicate sulle confezioni”.

La nota della Lidl Italia. “L’azienda belga GREENYARD N.V. – scrive Lidl in un comunicato stampa - informa del richiamo al consumatore per diversi prodotti surgelati che al momento riguarderebbero per l’Italia la sola Regione Sicilia.
 
“Non è possibile escludere che tali prodotti possano essere stati contaminati da Listeria monocytogenes. A causa di tale rischio per la salute, i consumatori devono prestare molta attenzione a questo richiamo e non mangiare i prodotti sopra indiati. I prodotti interessati dell’azienda belga GREENYARD N.V. sono stati venduti da Lidl Italia solo ed esclusivamente nella Regione Sicilia”.
 
Per motivi precauzionali, Lidl Italia si è “immediatamente attivata ritirando dalla vendita i prodotti interessati. Questi prodotti possono essere restituiti in tutte le filiali Lidl. Il prezzo di acquisto sarà rimborsato, anche senza presentazione dello scontrino. Il richiamo riguarda solo ed esclusivamente la Regione Sicilia ed è riferito ai soli prodotti sopra indicati dell’azienda belga GREENYARD N.V. Tutti gli altri surgelati venduti da Lidl Italia, in particolare quelli del marchio Freshona di altri produttori, non sono interessati dal richiamo. L’azienda belga GREENYARD N.V. si scusa con tutti gli interessati per gli eventuali disagi causati”.
 
 
La Listeria monocytogenes può essere una causa di gravi malattie allo stomaco/intestino (listeriosi) e sintomi simili a un'infezione influenzale. Per alcuni tipi di individui (donne incinte, bambini piccoli, anziani e soggetti immunodepressi) la malattia può degenerare in forme anche molto gravi.
 

07 luglio 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy