Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 16 OTTOBRE 2021
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Dottoressa aggredita all'ospedale Vittorio Emanuele di Catania. La denuncia Anaao: “Servono soluzioni immediate


Il sindacato rivela l’ennesimo episodio di violenza a danno dei medici e chiede l’intervento urgente di Prefetto, Sindaco e assessore alla Salute. “Il tavolo tecnico regionale istituito di recente, non rappresenta la soluzione immediata: non si può più procrastinare”. Alla dottoressa sono stati assegnati  3 giorni di prognosi per stato d'ansia.

21 LUG - Non accennano a diminuire gli episodi di violenza nei confronti del personale sanitario in Sicilia.  “Ancora oggi - afferma Antonino Palermo, segretario regionale Anaao Assomed Sicilia-assistiamo all’ennesimo episodio di violenza al Pronto Soccorso del Vittorio Emanuele di Catania, dove una dottoressa è stata aggredita ieri e presa a sprangate. Non intendiamo restare spettatori inermi nei confronti delle continue e ripetute aggressioni al personale sanitario, chiamato a svolgere il proprio lavoro”. La segreteria regionale Anaao Assomed esprime solidarietà alla collega (alla dottoressa sono stati assegnati  3 giorni di prognosi per stato d'ansia).

“Responsabilità strutturali, mancata vigilanza, carenza di organico, mancanza di rispetto nei confronti degli operatori sanitari: poco importano le motivazioni! È inconcepibile-tuona Palermo-che un professionista vada a lavorare e debba rischiare la sua incolumità. È giunto il momento di dire basta!”.
“Ben venga–prosegue Antonino Palermo-la soluzione di un tavolo tecnico regionale recentemente istituito per fronteggiare il problema, ma di certo non lo risolve nell’immediatezza”.


“Chiediamo l’intervento immediato del Prefetto di Catania Silvana Riccio, del sindaco Salvo Pogliese e dell’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, ed un incontro urgente per definire gli interventi necessari per la tutela della salute del personale che esercita nei Pronto Soccorso"– conclude il segr. regionale della sigla sindacale.
 
L’Anaao Assomed informa poi come il segretario regionale, Antonino Palermo e la segr. aziendale dell’AOUP Vittorio Emanuele, Rosalia Silvana Latino, incontreranno lunedì il Dg dell’Azienda sanitaria, Giampiero Bonaccorsi per “trovare soluzioni nell’immediato e porre fine a questa deplorevole e ormai reiterata situazione allarmante”.
“Una condizione che va avanti da troppo tempo e soprattutto ingravescente per la quale, non è più possibile tergiversare ulteriormente. Si proseguirà con le richieste di incontro al Prefetto di Catania Silvana Riccio, al sindaco Salvo Pogliese e all’ass.re reg.le alla Salute, Ruggero Razza”.

21 luglio 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy