Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 05 DICEMBRE 2016
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Milleproroghe. Intramoenia "allargata" fino al 31 marzo 2011. Ecco il testo del decreto

Interrompiamo la pausa di Capodanno per pubblicare il testo del decreto "Milleproroghe" pubblicato sulla GU del 29 dicembre scorso. Per la sanità confermata la proroga dell'intramoenia allargata, ma solo fino al 31 marzo 2011. Sarà un successivo Dpcm a disporre ulteriori proroghe fino al 31 dicembre 2011. Prorogato anche il "pay back" per i farmaci e confermato lo stanziamento di 100 milioni di euro per la Sla.

30 DIC - La notizia più importante per la sanità contenuta nel decreto legge "Milleproroghe" è senz’altro quella della proroga della scadenza dei termini per la realizzazione delle  strutture da dedicare all’attività di intramoenia. Ma, rispetto al testo entrato in Consiglio dei Ministri lo scorso 22 dicembre, nel testo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale  di ieri, questo e tutti gli altri termini di scadenza (vedi tabella) sono prorogati solo fino al 31 marzo 2011. Si potrà arrivare al massimo fino al 31 dicembre 2011 ma solo con un  successivo Dpcm da adottare di concerto con il ministero dell'Economia.

Ad oggi, quindi, mentre inizia l'esame del Senato per la conversione in legge del decreto, l'intramoenia allargata è prorogata di due mesi rispetto alla scadenza del 31 gennaio  2011 prevista dalla precedente normativa.
Scaduto quel termine, a meno che non intervengano modifiche parlamentari al decreto o successivi Dpcm, non si potrà più esercitare la libera professione in regime di intramoenia  “allargata”, vale a dire quella svolta in strutture al di fuori della struttura pubblica.


Ma nel "Milleproroghe" c’è dell’altro per la sanità. In primo luogo si stabilisce che una quota pari a 100 milioni di euro dei 400 miloni di euro del 5 per mille, è destinata alla ricerca e all'assistenza domiciliare dei malati di sclerosi laterale amiotrofica, come anticipoato dalla legge di stabilità. E’ poi prevista la proroga dei termini fino all’anno accademico 2012/2013 delle diverse modalità di ammissione ai corsi di laurea in medicina da parte degli ufficiali medici delle  Forze armate.
E’ inoltre prevista la proroga, sempre al 31 marzo 2011, di due disposizioni vigenti per il sistema del cosiddetto “payback” farmaceutico.  La prima riguarda i medicinali  immessi in commercio prima del 31 dicembre 2006 e la seconda quelli immessi successivamente.
Una proroga riguarda infine la legge 40/2004 sulla procreazione medicalmente  assistita per la quale si prevede uno slittamento dal 28 febbraio al 31 marzo di ogni anno della consegna da parte dell’Istituto superiore di sanità al Ministero della Salute dei dati sulla procreazione assistita ai fini della predisposizione della relazione al Parlamento.

30 dicembre 2010
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy