Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 31 AGOSTO 2016
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Fondazione Enpam. Interrogazione del M5s: “Perché è stato revocato l'organismo di vigilanza dell'Ente?”

L’organismo, ricordano i deputati pentastellati nell’interrogazione presentata a prima firma dalla capogruppo in commissione Affari Sociali Giulia Grillo, è previsto non solo dallo statuto dello stesso Enpam ma anche dalla legge. “Il presidente della Fondazione Enpam ha giustificato la revoca per alcune non meglio precisate osservazioni ministeriali di cui, però, non vi è traccia documentale”. IL TESTO

21 GEN - "Per quale motivo è stato revocato l'organismo di vigilanza della Fondazione Enpam?". Questa la domanda centrale di un interrogazione del M5s, presentata a prima firma dalla capogruppo in commissione Affari Sociali, Giulia Grillo, con la quale si chiedono spiegazioni al ministro del Lavoro nel tentativo di far luce su una vicenda definita "singolare" dalla stessa Corte dei Conti.
 
"Dalla relazione della Corte dei Conti relativa agli anni 2008/2009 risulta che la Fondazione Enpam, prima delle Casse di previdenza, si era adeguata al decreto legislativo 231 del 2001 sulla responsabilità degli enti ed aveva istituito il previsto organismo di vigilanza previsto dal decreto legislativo 231 del 2001, costituito da tre componenti e presieduto dal Consigliere Emidio Frascione. Sempre dalla stessa relazione risulta che detto organismo sarebbe stato revocato a settembre 2009, senza poter concludere il proprio mandato, e sostituito con un nuovo comitato di controllo interno - si spiega nell'interrogazione -. Dall'esame delle audizioni che la Commissione parlamentare di controllo sulle attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale, risulta che nella seduta del 28 maggio 2014, il Presidente della Fondazione Enpam, a una precisa richiesta sul tema, abbia dichiarato che la Fondazione Enpam era stata tra le prime ad adottare il decreto legislativo 231 del 2001 ed istituire il previsto organismo di vigilanza, ma che detto organismo è stato successivamente revocato a seguito di non meglio precisate 'osservazioni ministeriali'".

 
Eppure, proseguono i deputati del M5s, "di tali 'osservazioni ministeriali' non vi è traccia documentale, mentre la maggior parte delle Casse si sono, nel tempo, correttamente adeguate al decreto legislativo 231 del 2001 ed hanno, pertanto, istituito l'organismo di vigilanza, previsto dalla stessa norma".
 
Nell'interrogazione si chiede, quindi, quale sia stata la giusta causa di revoca dell'organismo di vigilanza, espressamente previsto dallo statuto istitutivo e dalla legge e quali sarebbero state queste "osservazioni ministeriali" che hanno portato alla revoca dell'organismo di vigilanza della Fondazione Enpam.

21 gennaio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy