Quotidiano on line
di informazione sanitaria
08 DICEMBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Dj Fabo è morto in Svizzera. Cappato (Ass. Coscioni): “Ha scelto di andarsene rispettando le regole di un Paese che non è il suo”

Questo l'annuncio dato su Twitter dal tesoriere dell'Associazione Luca Coscioni che ieri aveva accompagnato il ragazzo in Svizzera per ricevere il suicidio assistito. Filomena Gallo, segretario dell'associazione Luca Coscioni: "Marco Cappato ora rischia 12 anni di carcere".

27 FEB - "Fabo è morto alle 11.40. Ha scelto di andarsene rispettando le regole di un Paese che non è il suo". Con queste parole Marco Cappato, Tesoriere dell'Associazione Luca Coscioni ha annunciato il decesso di Dj Fabo. 
 
"Sono finalmente arrivato in Svizzera e ci sono arrivato, purtroppo, con le mie forze e non con l'aiuto del mio Stato. Volevo ringraziare una persona che ha potuto sollevarmi da questo inferno di dolore, di dolore, di dolore. Questa persona si chiama Marco Cappato e lo ringrazierò fino alla morte. Grazie Marco. Grazie mille". Questo era stato il suo ultimo messaggio arrivato via Twitter, attraverso l'Associazione Luca Coscioni, di Fabo che parlava dalla Svizzera dove era ricoverato, da ieri, in una clinica per ricevere il suicidio assistito.
 
Marco Cappato ora "rischia 12 anni di carcere", ha detto a Sky Tg24 Filomena Gallo, segretario dell'associazione. Gallo ha sottolineato come Cappato si sia "preso la responsabilità" di tale atto e ha ricordato come molti malati siano "costretti ad emigrare per ottenere l'eutanasia e ciò è discriminatorio anche per i costi che ciò richiede, fino a 10mila euro".

27 febbraio 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy