Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 22 OTTOBRE 2021
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Sale e punti giochi. Ispezioni , stop a somministrazione alcol e obbligo interruzioni programmate. Ecco le raccomandazioni per le riaperture 


E poi, gradualità nella rimessa in funzione dei sistemi e degli sportelli di distribuzione, evitare l'oscuramento delle vetrate delle zone del locale adibite al gioco d'azzardo, favorire il controllo del tempo da parte dei giocatori e rendere visibili ed accessibili le informazioni sulle reali probabilità di vincita. Queste le raccomadazioni dell'Osservatorio per il contrasto della diffusione del gioco d'azzardo del ministero della Salute. LA CIRCOLARE

16 LUG - L'Osservatorio per il contrasto della diffusione del gioco d'azzardo e il fenomeno della dipendenza grave del ministero della Salute, alla luce della riapertura dal 1° luglio dei punti di gioco, in un documento inviato dal ministero alle Regioni ha avanzato una serie di raccomandazioni relativamente alle implicazioni sanitarie connesse alla rimessa in funzione generalizzata dei punti di vendita di gioco pubblico.
 
Nel documento si sottolinea che, dopo la forzosa astinenza (a intervalli, dal marzo 2020 al 1 0 luglio 2021) sia "necessario, con urgenza, adottare misure a tutela della salute pubblica e in generale per il benessere sociale e familiare, in quanto, la deliberata ripresa di attività delle sale da gioco e per scommesse, il riavvio di funzionamento degli apparecchi automatici ad alta frequenza, l'incremento orario di raccolta di puntate per i cosiddetti 'giochi a totalizzatore' ovvero per tutta la gamma di eventi similari produrranno un impatto negativo sulla condizione di salute di persone sia con pregressa dipendenza (detta Disturbo da Gioco d'Azzardo) sia di quelle più esposte all'induzione a tale comportamento eccessivo". 

 
Queste le raccomandazioni elaborate dall'Osservatorio:
a) Ispezioni preventive dei locali di gioco, con riferimento a volumetrie, illuminazione, areazioni, rispetto delle distanze e degli obblighi di DPI, nonché alla presenza negli spazi adibiti al gioco della cartellonistica prevista dalla normativa vigente (riferimenti e recapiti della rete dei Servizi di aiuto e cura con recapiti aggiornati, stante il lungo periodo di chiusura degli esercizi);
 
b) Gradualità nella rimessa in funzione dei sistemi e degli sportelli di distribuzione, in base a verifiche preventive compiute dai Dipartimenti di prevenzione sanitaria dell'ASL del territorio del comportamento degli avventori e del rischio di contagio;

c) Obbligo di interruzione a intervalli programmati (con pause non rinunciabili) delle operazioni di vendita di gioco e di funzionamento degli apparecchi automatici con modalità da concertarsi con gli amministratori locali dei Comuni;

d) Sospensione della somministrazione di bevande alcoliche e di ogni forma di autorizzazione ad assumere tabacco da fumo ovunque, compreso nei locali pur disponenti di sistemi di areazione;
 
e) Evitare l'oscuramento delle vetrate delle zone del locale adibite al gioco d'azzardo;
 
f) Adottare strategie per favorire il controllo del tempo da parte dei giocatori (installare orologi ben visibili, luminosi e con timer sonoro nelle vicinanze delle slot machine, segnalare con regolarità il trascorrere del tempo ai clienti impegnati nel gioco d'azzardo);
 
g) Rendere visibili ed accessibili le informazioni sulle reali probabilità di vincita in uj danaro per ogni tipo di scommessa.

16 luglio 2021
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer Circolare

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy