Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 18 LUGLIO 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Legge stabilità. Troise (Anaao) contro le aziende uniche Ssn/Università: “Impediamo la svendita della rete ospedaliera”

Questo l'appello al Parlamento del segretario nazionale. "Per accontentare qualche Regione si consente che aspetti ordinamentali e professionali delicati vengano affidati alle logiche delle cordate e delle baronie, alle ragioni, vere o presunte, della didattica, alle quali subordinare le necessità assistenziali, lasciando però a carico del Ssn gli interi oneri economici".

13 NOV - "L’ostinazione, degna di miglior causa, con la quale il Governo pressa il Parlamento per modificare l’architettura istituzionale del Ssn con l’invenzione delle Aziende Universitarie Locali rischia di infliggere un colpo mortale alla rete ospedaliera, nel silenzio del Ministro della Salute che non appare molto impegnata a difendere il patrimonio professionale che ha in affidamento. L’idea di una riorganizzazione delle reti cliniche e strutturali del Ssn intorno alle presunte 'eccellenze' delle Facoltà di medicina, mortifica i Medici ed i dirigenti sanitari dipendenti del Ssn, ed anche quelli convenzionati, giudicati bisognosi di tutele e di iniezioni di professionalità, di apporti esterni di competenze e conoscenze". Così il segretario nazionale Anaao Assomed, Costantino Troise, commenta l'istituzione delle nuove aziende sanitarie uniche Ssn/Università prevista dalla legge di stabilità.

"Per accontentare qualche Regione si consente che aspetti ordinamentali e professionali delicati vengano affidati alle logiche delle cordate e delle baronie, alle ragioni, vere o presunte, della didattica, alle quali subordinare le necessità assistenziali, lasciando però a carico del Ssn gli interi oneri economici. Quella che oggi è una variabile indipendente, diventa padrone del sistema, delle carriere professionali, delle risorse economiche, senza nemmeno l’obbligo di partecipare al ripianamento di deficit più che probabili, visti i precedenti", prosegue Troise.



"L’Anaao Assomed continua a fare appello al Parlamento affinché impedisca questa svendita di un patrimonio professionale e strutturale pagato dalle tasche dei cittadini, che certo non hanno voce nella scelta dei nuovi padroni. In caso contrario - conclude - ci sarà una ragione in più per la mobilitazione che porterà allo Sciopero Nazionale del 16 dicembre".

13 novembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy