Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 16 SETTEMBRE 2021
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Milillo si è dimesso da Segretario nazionale della Fimmg: “L’ho deciso per difendermi meglio da accuse Enpam contro di me”


L’annuncio oggi in una nota. La decisione dopo che il Cda Enpam di ieri aveva deliberato di “dare seguito ad un’azione risarcitoria nei miei confronti quale ex Presidente della società Enpam Sicura, su presunti danni economici che sarebbero  derivati dalla mia cattiva gestione della società in house. Mi dimetto da Segretario Nazionale a tutela della legalità dell’Enpam e della categoria”. E poi ai nostri microfoni: “È tutta una montatura, sono solo giochi di potere tra Ordini e Sindacati”. LA LETTERA DI DIMISSIONI

23 SET - "Il CDA della Fondazione Enpam di ieri 22 Settembre ha deliberato di dare seguito ad un’azione risarcitoria nei miei confronti quale ex Presidente della società Enpam Sicura, su presunti danni economici che sarebbero  derivati dalla mia cattiva gestione della società in house alla società stessa e conseguentemente alla Fondazione” comunica Giacomo Milillo, il quale ricorda di essersi dimesso da Enpam Sicura nell'Aprile di quest'anno per la mancata condivisione dei presupposti decisionali del CDA ENPAM, che sono stati e sono cogenti nella gestione di una società in house."

Prosegue Milillo: "La delibera è stata presa a maggioranza con i voti dei consiglieri della Fimmg e del Sumai, mentre si sono dissociati tutti gli altri: si tratta dell’ultimo atto di un attacco politico, protratto nel tempo, alla mia persona ed a tutto ciò che ho fino ad oggi rappresentato. Accuse utilizzate solo per tentare di colpirmi e per stroncare la dura lotta per la legalità che da tempo svolgo nella Fondazione Enpam: accuse che si accerteranno false e pretestuose nelle sedi giudiziarie, con conseguente responsabilità di chi con dolo ne è stato autore.


“Ho deciso – ha detto - , per sgombrare il campo da qualsiasi condizionamento o implicazione di FIMMG e per consentirmi una tutela piena della mia dignità personale e rappresentativa, di rimettere le mie dimissioni immediate dalla carica di Segretario Nazionale Generale del Sindacato"
Conclude Milillo " Ringrazio i tanti che sempre ed in questi momenti difficili mi hanno testimoniato il loro appoggio e la loro solidarietà, la loro presenza nella FIMMG mi corrobora nella certezza che il Sindacato saprà superare positivamente anche questa prova".
 
“È tutta una montatura. Sono giochi di potere tra Ordini e Sindacati. Presenterò esposto”. È quanto ha tenuto a precisare a Quotidiano Sanità l’ormai ex segretario della Fimmg  che abbiamo raggiunto al telefono. “Sto andando dall’avvocato e credo che presentò un esposto in Procura. Valuteremo anche se fare una denuncia e querelare. È tutta una montatura. Sono giochi di potere tra Ordini e sindacati e lo hanno fatto apposta per segarmi”.

Ma Milillo va oltre: “Guardi, ho ricevuto anche delle minacce in questo periodo ma di questo parlerò alla magistratura cui consegnerò ampia documentazione in modo che possa fare tutte le valutazioni”.

Incerta la cifra del risarcimento: “Si parla di 3-4 milioni. Cifre che ovviamente non posseggo”. L’ex segretario poi chiarisce meglio alcuni aspetti della vicenda. “Tutto è partito da giochi di potere tra ordini e sindacati nelle ultime elezioni di Fnomceo ed Enpam, giochi che avevo cercato di contrastare. Da quel momento volevano farmi fuori e ridimensionare il peso di Fimmg e la vicenda Enpam Sicura è stata un pretesto. Io mi ero dimesso già ad aprile per favorire la ripresa ma Oliveti che mi è subentrato ha portato la società in liquidazione. Le ripeto è stato un pretesto”.

Duro anche rispetto al voltafaccia dei consiglieri Fimmg: “C’è sempre qualcuno che se ne approfitta”.

Rimanda al mittente anche le accuse di commissariamento: “Le ripeto sono tutte versioni montate e la storia del Commissariamento non esiste”.

23 settembre 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy