Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 31 OTTOBRE 2020
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Coronavirus. Medicina fisica e riabilitativa per tutti e gratis, in un ambulatoratorio “virtuale” in teleconsulto con gli operatori


L'iniziativa è stata promossa dalla Società italiana di medicina fisica e riabilitativa. Obiettivo quello di favorire l'accesso ai servizi riabilitativi, seppure nei limiti delle restrizioni imposte dall'epidemia di Covid-19. Si tratta di un vero e prioprio “ambulatorio virtuale”, che si avvale di un gruppo selezionato di medici in grado di offrire indicazioni e supporto informativo. Ecome accedere al servizio.

19 MAR - L’emergenza da Covid-19 sta mettendo a dura prova il Sistema Sanitario del nostro paese e tutti gli operatori sanitari stanno impegnandosi con grande spirito di servizio. Questa situazione sta avendo un forte impatto anche sull’assistenza riabilitativa. Per cercare di favorire l'accesso ai servizi riabilitativi, seppure nei limiti delle restrizioni imposte dall'epidemia di Covid-19, la Società italiana di medicina fisica e riabilitativa (Simfer) ha attivato un servizio di teleconsulto di medicina fisica e riabilitativa, ad accesso libero e gratuito.
 
"In considerazione delle difficoltà che numerosi pazienti trovano per accedere alle visite fisiatriche ed ai trattamenti riabilitativi, questo “ambulatorio virtuale” - spiega Simfer - si avvale di un gruppo selezionato di medici appartenenti alla stessa società, "in grado di offrire indicazioni e supporto informativo relativo alle necessità delle persone con condizioni disabilitanti di diversa origine".
 
"Questa iniziativa si colloca nell’ambito del programma lanciato dalla Federazione Italiana Società Medico Scientifiche (Fism) che sollecita le Società incluse nell'elenco del Ministero della Salute, ad offrire il proprio contributo in materia di assistenza e sviluppo dei percorsi comunicativi a fronte dell'emergenza Covid-19. E' supportata da diverse evidenze scientifiche sull'efficacia dei servizi di telemedicina, che appaiono come strumenti particolarmente utili in situazioni come quella attuale", spiega la Simfer in una nota.


Come attivare il servizio: il servizio può essere attivato dal paziente o famigliare o caregiver che dovesse averne necessità scrivendo una mail a telemedicinariabilitativa@simfer.it  (indicando:  Nome, Cognome, Numero di telefono, Città di residenza, Eventuale contatto Skype se disponibile, Motivo sintetico della richiesta di tele-consulto). Il paziente sarà quindi ricontattato nel più breve tempo possibile per effettuare un tele-consulto con uno dei medici volontari della Simfer.

19 marzo 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy