Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 22 LUGLIO 2019
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Lazio. Le proposte della Fassid-Aupi per l’organizzazione dei servizi di psicologia regionali

Dopo le proposte sul servizio farmaceutico, ecco quelle elaborate dal sindacato per l’area dei servizi di psicologia. “Le abbiamo formulate per colmare un vuoto incomprensibile nei Programmi Operativi presentati da Zingaretti”. “Eliminare le attuali aree di sovrapposizione distinguendo tra area medica, psichiatria e area psicologica”.

12 MAG - La Fassid Area AUPI - LAZIO con questo lavoro, al fine di colmare quello che nella "Proposta di Programmi Operativi 2013-2015" appare un incomprensibile vuoto, propone un quadro di riferimento per un modello organizzativo degli psicologi che rappresentano la seconda forza della Dirigenza Sanitaria nel SSR.
 
Riteniamo che nel corso di questi anni gli psicologi, circa 1000 a vario titolo presenti nel SSR: nei Consultori familiari, nei servizi di Neuropsichiatria infantile, nei Dipartimenti di Salute Mentale, nei SERT, nella psicologia del lavoro e dei modelli organizzativi, nelle Comunità Terapeutiche, negli Ospedali, nella formazione, ecc., facendo fronte alla richiesta di migliaia di prestazioni pur in presenza di una sensibile contrazione degli organici, hanno fatto vivere nelle aziende sanitarie del Lazio esperienze e prassi fortemente innovative, seppur organizzate secondo tipologie strutturali molto diverse tra loro, con punte di eccellenza in varie aziende territoriali, ospedaliere e negli I.R.C.C.S. della nostra regione: basta citare, a solo titolo di esempio, quanto è in atto delle ASL della RMH della RMD, di VT, di FR, e nelle aziende ospedaliere e IRCCS del S. Camillo e dello Spallanzani,.

 
A questa vasta offerta di competenze e di esperienza della professione in diversi settori operativi non è corrisposta alcuna pianificazione strategica dei livelli e delle responsabilità gestionali e si può affermare, senza timore di smentita, che il tipo di organizzazione è fortemente insufficiente ed inadeguato, per un moderno ed efficace Sistema Sanitario, ad assicurare una valida gestione e programmazione nell' erogazione delle prestazioni sanitarie comprese nei LEA.
 
Occorre sottolineare, in tal senso, l’ importanza dei vari provvedimenti emanati negli anni dalla regione Lazio e mai eseguiti dalle Aziende Sanitarie, per es.: la delibera regionale n. 1345 del 18 aprile 2000: “Organizzazione delle attività e delle funzioni degli Psicologi nelle Aziende Sanitarie del Lazio” ; la direttiva Regionale n. 35608 del 22 marzo 2006: “Dirigenti Psicologi S.S.N., incarichi di direzione di struttura complessa e direzione dipartimento”” che, con una completa disamina del dettato normativo che ne sta a fondamento, hanno dettato la necessità di organizzare le funzioni degli psicologi.
 
Relativamente all’accesso del personale dirigenziale del SSN, inoltre, si vuole in questa sede evidenziare che il D.M. (Sanità) 31 gennaio 1998: “Tabella relativa alle specializzazioni affini previste dalla disciplina concorsuale per il personale dirigenziale del Servizio sanitario nazionale”, per la disciplina di Psichiatria, tra le Discipline affini considerate equipollenti ai fini del concorso di accesso, prevede la Disciplina di Psicologia Clinica, che è, naturalmente, Disciplina di accesso per gli Psicologi alle Discipline di Psicologia e di Psicoterapia.
 
Questo consente di affermare che esiste, attualmente, quella che possiamo definire come un’ampia “AREA DI SOVRAPPOSIZIONE”, che si determina a partire dai requisiti di accesso tra la Disciplina di Area Medica, Psichiatria e le Discipline di Area Psicologica, Psicologia e Psicoterapia.
 
Per questo chiediamo che le linee guida per la stesura degli atti aziendali nell'ambito del processo di razionalizzazione delle strutture semplici e complesse e di ottimizzazione e razionalizzazione delle prestazioni erogate, richiedano alle Aziende di specificare:
- le discipline di attribuzione delle varie UU.OO., distinguendo tra Discipline di Area Medica, Psichiatria e le Discipline di Area Psicologica;
-  modelli organizzativi efficaci per le prestazioni psicologiche di cui, di seguito, si propone il modello elaborato dalla scrivente O.S..
 
A cura della Fassid – Aupi Lazio
 
Leggi tutto l’articolo integrale

12 maggio 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy