Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 18 GIUGNO 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Artrite reumatoide. Approvata dall’AIFA la rimborsabilità per abatacept

Per il farmaco per cui oggi esiste anche la formulazione sottocutanea per il trattamento dell’artrite reumatoide da moderata a severa dell’adulto, in combinazione con metotressato, la rimborsabilità è stata approvata in classe H, come indicato sulla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

10 SET - L’AIFA ha approvato il regime di rimborsabilità, in classe H, per abatacept, farmaco biologico sviluppato nei laboratori di Bristol-Myers Squibb, in formulazione sottocutanea per il trattamento dell’artrite reumatoide da moderata a severa dell’adulto, in combinazione con metotressato. La comunicazione è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale. 

 
Il via libera dell’AIFA per la formulazione sottocutanea di abatacept segue la decisione della Commissione europea che ne aveva approvato la commercializzazione nell’ottobre 2012. L’autorizzazione si basa sullo studio ACQUIRE, un trial registrativo di fase III, e su dati di efficacia e sicurezza a lungo termine di studi di fase II. ACQUIRE, il più ampio trial registrativo di fase III per un biologico in pazienti con artrite reumatoide, ha confrontato le formulazioni sottocutanea ed endovenosa di abatacept dimostrando profili di efficacia (analisi di non inferiorità) e sicurezza sovrapponibili. “Molti medici utilizzano abatacept per via endovenosa nel trattamento dell’artrite reumatoide per il suo profilo di efficacia e sicurezza e il suo meccanismo d’azione unico”, ha spiegato Davide Piras, presidente e amministratore delegato di Bristol-Myers Squibb Italia. “Siamo felici di poter ora offrire ai medici e ai pazienti una formulazione sottocutanea efficace e comoda perché può essere gestita direttamente da questi ultimi a domicilio”. 


 
La formulazione per via endovenosa di abatacept è stata approvata in Europa nel maggio 2007 ed è disponibile in Italia dal 2008. È un’opzione terapeutica consolidata per i pazienti adulti con artrite reumatoide e risposta insufficiente al metotressato o ad un primo farmaco biologico. Abatacept infatti, in combinazione con metotressato, è indicato per il trattamento dell’artrite reumatoide attiva da moderata a grave in pazienti adulti che hanno avuto una risposta insufficiente alla precedente terapia con uno o più farmaci antireumatici modificanti la malattia, incluso metotressato o un inibitore del TNF-alfa2. 

La maggior parte delle terapie biologiche disponibili per il trattamento dell’artrite reumatoide è costituita da inibitori del fattore di necrosi tumorale (TNF). Abatacept funziona in modo diverso, attraverso un meccanismo d’azione unico (modulazione selettiva della co-stimolazione delle cellule T), ed è la sola terapia disponibile in Italia in entrambe le formulazioni, sottocutanea ed endovenosa. Alcuni pazienti preferiscono una determinata via di somministrazione per ragioni specifiche, pertanto la disponibilità di entrambe le formulazioni soddisfa i bisogni e le richieste dei malati e dei medici. 
 

10 settembre 2013
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy