Quotidiano on line
di informazione sanitaria
22 MAGGIO 2022
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Donne medico. Ocse: “Cresce il numero: sono il 46%. Ma spesso non ricoprono ruoli altamente qualificati”. Italia sotto la media

di L.F.

Nei Paesi Ocse nel 2015 il 46% dei medici è risultata essere di sesso femminile (nel 1990 erano il 29%) e si prevede che in futuro saranno anche di più. Ma rimane la questione che vede le donne sottorappresentate nelle specializzazioni con i guadagni più alti, come la chirurgia. In Italia le donne medico sono il 40%.

30 AGO - “L'attuale forza lavoro complessiva sanitaria è composta sempre più dalle donne. In media, nei Paesi Ocse, la quota di dottoresse è cresciuta nel tempo: era del 29% nel 1990, al 38% nel 2000 e al 46% nel 2015. E si prevede che questa tendenza al rialzo continui in futuro poiché la quota delle donne laureate continua ad aumentare”. È quanto rileva l’Ocse che ha analizzato i dati di 34 Paesi aderenti all’organizzazione.
 
“Ma nonostante ciò le operatrici sanitarie femminili – rileva l’Ocse - sono sottorappresentate nelle occupazioni altamente qualificate, come in chirurgia”.
 
“L’analisi dei numeri di paesi come Francia e il Canada – si evidenzia -suggeriscono che la percentuale di dottoresse tende ad essere maggiore nella medicina generale che in occupazioni più remunerative e specializzate, come la chirurgia. Nel 2014, per la maggioranza dei paesi selezionati dell'OCSE, gli stipendi degli specialisti era superiore a quella dei generalisti”.
 
“Tutti questi dati – segnala l’Ocse - suggeriscono che anche quando le lavoratrici ricercano professioni più qualificate nella professione medica, tendono ad essere sottorappresentate nei lavori con i guadagni più alti”.
 
I numeri. Se la media di donne medico nei Paesi Ocse è del 46% si nota in ogni caso una variazione tra i paesi molto significativa: in Giappone e in Corea le donne medico sono solo il 20% mentre in Lettonia e in Estonia questa percentuale supera il 70%. L’Italia è sotto la media con il 40% di donne medico”.
 

 
 
L.F.

30 agosto 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy