Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 07 DICEMBRE 2022
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Elezioni. Fno Tsrm e Pstrp ai partiti: “Valorizzare le professioni sanitarie”


La presidente Calandra: “Il nostro Sistema sanitario è sorretto da molteplici professioni e trae la sua forza e sostenibilità dalla multiprofessionalità e interdisciplinarità. Senza le donne e gli uomini che vi operano, le strutture sarebbero scatole vuote, le tecnologie oggetti inutili, con un conseguente ingente spreco di denaro come troppo spesso accadeva in passato”.

06 SET -

La Federazione nazionale degli Ordini dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione, che rappresenta 19 delle 30 professioni sanitarie e circa 220.000 professionisti sanitari, ha inviato alcune riflessioni in tema di sanità, ai leader di Partiti e Movimenti politici in previsione delle prossime elezioni. “Il nostro Sistema sanitario è sorretto da molteplici professioni e trae la sua forza e sostenibilità dalla multiprofessionalità e interdisciplinarità - afferma Teresa Calandra, Presidente della Federazione, che continua - Senza le donne e gli uomini che vi operano, le strutture sarebbero scatole vuote, le tecnologie oggetti inutili, con un conseguente ingente spreco di denaro come troppo spesso accadeva in passato”.

La FNO TSRM e PSTRP comprende 19 differenti profili che operano nelle aree tecnica (diagnostica e assistenziale), della riabilitazione e della prevenzione, tutte parimenti importanti per rispondere, ognuno per le sue specifiche competenze, ai bisogni di salute degli individui del nostro Paese: Assistente sanitario, Dietista, Educatore professionale, Fisioterapista, Igienista dentale, Logopedista, Ortottista assistente di oftalmologia, Podologo, Tecnico audiometrista, Tecnico audioprotesista, Tecnico della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare, Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, Tecnico della riabilitazione psichiatrica, Tecnico di neurofisiopatologia, Tecnico ortopedico, Tecnico sanitario di laboratorio biomedico, Tecnico sanitario di radiologia medica, Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, Terapista occupazionale. “Queste premesse – prosegue la Federazione - dovrebbero portare tutte le parti in causa a ragionare e operare in base a progetti condivisi, che tengano conto dell’interesse generale e della centralità della persona; ciononostante sembra continui a prevalere un modus operandi egocentrico e corporativistico, nel quale si cerca di sfruttare ogni singola opportunità per accrescere il proprio centro di interesse, senza tener conto del bene comune, dell’interesse del nostro Paese”.

Partendo da queste considerazioni, oltre all’irripetibile opportunità offerta dal PNRR, la Federazione ha ritenuto opportuno consegnare ai leader di Partiti e Movimenti politici alcune riflessioni che rappresentano una “concreta base che guarda all’interesse comune, sulla quale riflettere e discutere, se si condivide la necessità di dar vita ad una vera riforma del nostro Sistema sanitario nazionale, lungimirante, equa, efficace ed efficiente”:

“Nell’auspicare che queste proposte essenziali, esemplificative ma non esaustive, possano essere condivise dai nostri destinatari e suscitare un reale interesse al punto da spingerli ad avviare un costruttivo confronto su di esse facendole rientrare tra i temi delle loro agende elettorali o di Governo, anche coinvolgendo i candidati e successivamente coloro che saranno eletti, la nostra Federazione si rende disponibile per qualsiasi necessità di approfondimento”, conclude la Presidente Calandra.

06 settembre 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy