Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 12 GIUGNO 2024
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Sla. Trattamento a livello del Dna potrebbe ritardare la paralisi


Uno studio condotto dall’Università della California ha illustrato un metodo per ripristinare la funzione dei motoneuroni nelle persone affette da Sclerosi Laterale Amiotrofica. Attraverso un’operazione di editing genetico e iniettando nucleotidi antisenso negli animali da laboratorio, i ricercatori hanno ripristinato l’espressione della proteina STM2, fondamentale nell’attività dei motoneuroni.

17 MAR - Un team dell’Università della California ha descritto, su Science, un metodo per ripristinare nei motoneuroni i livelli della proteina statmina-2 (STM2), necessaria per mantenere la funzionalità di queste cellule nervose. Questa scoperta potrebbe ritardare la paralisi che si manifesta nelle persone che soffrono di Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA).

In tutte le persone affette da SLA e in quasi la metà di quelle colpite da malattia di Alzheimer e demenza frontotemporale, la proteina chiamata TDP-43 perde la sua normale localizzazione nel nucleo della cellula. Questo fenomeno porta alla perdita di statmina-2, fondamentale nella rigenerazione dei neuroni e nel mantenimento delle connessioni con le fibre muscolari, essenziali per il movimento.

Nello specifico, i ricercatori, attraverso l’editing genetico, hanno isolato sequenze geniche umane della STMN2 iniettando nucleotidi antisenso – che bloccano la capacità delle molecole di RNA di formare una proteina – nel liquido cerebrospinale nel modello animale. L’iniezione ha corretto il processo pre-mRNA della statmina-2 e ha ripristinato l’espressione della proteina, in modo completamente indipendente dalla funzionalità della proteinaTDP-43.

Fonte: Science 2023

17 marzo 2023
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy