Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 30 SETTEMBRE 2020
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Pillola dei 5 giorni dopo senza ricetta. L'Italia per ora non si adegua alla decisione UE. De Filippo: “Nuovo parere del Css”


Nonostante il via libera della Commissione Ue all’acquisto senza prescrizione medica del farmaco per la contraccezione d'emergenza, il nostro Paese continua sulla "sua" strada. Per ora non si cambia, in attesa di un nuovo pronunciamento del Css. Mentre l'Aifa fa sapere che “sottoporrà la questione alla propria commissione tecnico-scientifica”. Così il Governo rispondendo ad un’interrogazione.

16 GEN - La vendita nelle farmacia del contraccettivo d’emergenza a base di Ulipristal senza ricetta è “Tematica  che presenta profili di particolare delicatezza con riguardo alla tutela della salute della donna  si ritiene necessario rimetterla nuovamente all’attenzione del Consiglio superiore di sanità che, peraltro aveva già espresso il proprio parere sul medicinale in esame”. A dirlo il sottosegretario alla Salute, Vito De Filippo rispondendo ad un’interrogazione del deputato Gian Luigi Gigli, che chiedeva al Governo e al ministero della Salute “Chiarimenti e iniziative in merito alla compatibilità del meccanismo d'azione dei cosiddetti contraccettivi di emergenza con principi e norme dell'ordinamento”.
 
“Più in particolare – ha aggiunto De Filippo – , la questione sarà rimessa al Consiglio affinché approfondisca i profili di sicurezza del medicinale e si esprima nuovamente alla luce della intervenuta variazione a livello comunitario. L'AIFA, per i profili di competenza, sottoporrà la questione alla propria commissione tecnico-scientifica, che sta esaminando in maniera approfondita ogni aspetto correlato alla sicurezza dell'uso del farmaco in automedicazione, ovvero prodotto da banco, in quanto in tal caso lo stesso potrebbe divenire liberamente acquistabile”.

 
De Filippo ha quindi concluso facendo sapere che a seconda dell'esito degli approfondimenti tecnici “si valuterà, se ricorrano o meno le condizioni per la dispensazione del medicinale in questione su prescrizione medica”.
 
Leggi il testo integrale della risposta del sottosegretario De Filippo.

16 gennaio 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy