Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 12 DICEMBRE 2018
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

“Istituire una giornata per la cultura del Primo soccorso”. Lettera del Sis 118 a Fico e Casellati

Missiva del presidente della Società Italiana Sistemi 118 ai presidenti di Camera e Senato affinché s’impegnino per la realizzazione d'iniziative per sensibilizzare la cittadinanza all’apprendere alcune fondamentali manovre salvavita.

06 DIC - Istituire “una giornata dedicata alla prevenzione delle morti evitabili dovute ad arresto cardiaco improvviso e ad ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo, in cui ciascuno di voi si renda disponibile ad apprendere, concretamente, la metodologia di esecuzione di queste manovre, in un breve incontro di formazione – addestramento, della durata di due ore al massimo”.
 
È questa la richiesta fatta dal presidente della Società Italiana Sistemi 118, Mario Balzanelli, contenuta in una lettera inviata ai presidenti di Camera e Senato.
 
Qui di seguito il testo della lettera:
 
Ill.mi Onorevoli
Il.mi Senatori,
 
il dramma delle morti evitabili conseguenti ad arresto cardiaco improvviso e ad ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo colpisce ogni anno, ogni giorno, ogni ora, migliaia di cittadini, su tutto il territorio nazionale.
 
Ogni giorno che passa 164 italiani circa muoiono all’improvviso, nella maggior parte dei casi senza neanche avere il tempo di lamentare un qualsiasi malore.

 
Ogni settimana che passa, un cittadino nel nostro Paese muore in conseguenza di una ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo.
 
La scienza, a livello mondiale, da quasi 60 anni, documenta come una percentuale assai rilevante di queste morti può essere evitata, se qualcuno, con immediatezza, riconosce il pericolo, attiva il Sistema di Emergenza Sanitaria e, soprattutto, provvede ad effettuare le manovre salvavita del Primo Soccorso indispensabili per scongiurare, il più possibile, queste tragedie, quali, rispettivamente, il massaggio cardiaco (compressioni toraciche esterne) e le manovre di disostruzione delle vie aeree.
 
Ill.mi Onorevoli e Senatori,
 
si rende, pertanto, indispensabile che il popolo italiano sia messo – istituzionalmente - nelle condizioni di soccorrere e di fare la differenza in quella ristrettissima finestra temporale di minuti, non oltre tre dall’insorgenza dell’evento, effettuando le manovre salvavita, una differenza che non è affatto trascurabile, considerato che si tratta di una differenza reale, sostanziale, assoluta tra la vita e la morte.
 
Si rende necessario, davanti a questa strage che vede, oggi, il popolo italiano completamente impreparato a rispondere con efficacia, nonostante da anni sia vigente l’obbligo di legge di prestare soccorso (art. 594 del CP), una risposta istituzionale alta, autorevole, efficace dello Stato.
Invoco, al riguardo, l’adesione più alta delle Vostre volontà affinché si varino, con criterio di massima premura temporale, iniziative quali di seguito proposte alla Vostra attenzione:
 
-siate voi stessi testimonial diretti presso il popolo italiano della cultura del Primo Soccorso, individuando una giornata dedicata alla prevenzione delle morti evitabili dovute ad arresto cardiaco improvviso e ad ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo, in cui ciascuno di voi si renda disponibile ad apprendere, concretamente, la metodologia di esecuzione di queste manovre, in un breve incontro di formazione – addestramento, della durata di due ore al massimo, per la cui realizzazione vi presento la disponibilità personale e della Società Italiana dei Sistemi 118 (SIS 118), che mi onoro presiedere a livello nazionale.
 
 
-Siate voi stessi, massime autorità elette dal popolo italiano, i promotori diretti di iniziative analoghe, da riproporsi con carattere periodico, sistematico, in tutti i capoluoghi regionali e provinciali del Paese, coinvolgenti direttamente i cittadini, l’intera società civile nazionale, per la cui realizzazione confermo la piena disponibilità, a titolo gratuito, della Società Italiana dei Sistemi 118 del Paese (SIS 118).
 
- Vogliate deliberare, a livello legislativo, la realizzazione di osservatori interistituzionali, di connotazione multidisciplinare e multiprofessionale, finalizzati alla prevenzione delle morti evitabili, secondarie a malore e a trauma, nel nostro Paese.
 
Auspicando raccogliere la Vostra autorevole adesione, per il bene che potrà fare, e particolarmente per le vite umane, di qualsiasi fascia d’età, che potrà eventualmente contribuire, in maniera più determinante, a salvare, ringrazio per l’attenzione dedicata e porgo i più cordiali ossequi.
 
Dr Mario Balzanelli
Presidente Nazionale
Società Italiana Sistemi 118

06 dicembre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy