Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 23 SETTEMBRE 2021
Lettere al direttore
segui quotidianosanita.it

Tumore del colon retto. Un progetto per ottimizzare il trattamento

di Igor Monsellato

12 MAG - Gentile Direttore,
il tumore del colon-retto è la seconda neoplasia più frequente in Italia, con 49.000 nuovi casi stimati nel 2019 e rappresenta la seconda causa di morte per cancro sia negli uomini che nelle donne.  I fattori di rischio sono riconducibili a diversi fattori ambientali, stili di vita e familiarità: consumo di carni rosse e di insaccati, farine e zuccheri raffinati, sovrappeso e ridotta attività fisica, fumo ed eccesso di alcol. Il rischio può essere aumentato se la patologia è stata diagnosticata in uno o più parenti stretti all’interno della stessa famiglia.

Il progetto TiMiSNAR nasce dalla necessità di ottimizzare il trattamento del tumore del retto e pone l’attenzione sul percorso diagnostico-terapeutico multidisciplinare del paziente affetto da questa malattia, che richiede un’elevata competenza clinica e l’integrazione di chirurgia, oncologia e radioterapia.

Il TiMiSNAR è uno studio multicentrico italiano, prospettico, randomizzato di Fase III che studia la tempistica più efficace per eseguire la chirurgia con approccio mininvasivo (chirurgia laparoscopica o chirurgia robotica) dopo chemio-radioterapia neoadiuvante e prevede di arruolare un totale di 340 pazienti, divisi in due gruppi in relazione alla tempistica dell’intervento chirurgico, che può essere effettuato dopo 8 o dopo 12 settimane dal termine della chemioradioterapia, analizzando poi la percentuale di risposta completa del tumore ai trattamenti.  


Il TiMiSNAR è attivo da circa 18 mesi, si avvale della partecipazione di 13 Ospedali tra Istituti di Cura e Ricerca (IRCCS) e Centri di Riferimento in Italia per il trattamento del tumore del retto e ha superato ad oggi l’arruolamento di più di 100 pazienti.
 
Dal 2019, il TiMiSNAR si completa con lo studio satellite traslazionale TiMiSNAR-mirna che ha lo scopo di analizzare l’espressione di specifici marcatori biologici chiamati micro-RNA (miRNA), che il tumore rilascia nel sangue anche nelle fasi più precoci della malattia. I pazienti arruolati nello studio vengono sottoposti a biopsia liquida, attraverso un semplice prelievo ematico,  in 4 tempi ben definiti del loro percorso terapeutico.
 
Con questa ricerca si potrà valutare se l’espressione di questi nuovi biomarkers, sia correlata con la risposta tumorale ai trattamenti, fornendo così un ulteriore innovativo strumento per monitorare e inquadrare più accuratamente e tempestivamente l’andamento della malattia dopo chirurgia, nel corso delle terapie mediche e del follow-up, nell’ottica di una medicina sempre più personalizzata, anche in relazione a specifiche caratteristiche del tumore.
 
Ad oggi sono già stati inclusi nel TiMiSNAR-miRNA 30 pazienti per un totale di 120 campioni biologici conservati nella Biobanca dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria.
 
Attraverso lo studio TiMiSNAR si vuole contribuire a quella che è la visione del paziente oncologico considerato al centro di una rete di cura basata sull’integrazione multidisciplinare.

Gli studi TiMiSNAR e TiMiSNAR-miRNA sono entrambi registrati su ClinicalTrials.gov, una banca dati internazionale, rispettivamente con i numeri di registro NCT03465982 e NCT03962088. Nel 2019-2020 i protocol papers dei due studi sono stati pubblicati su riviste scientifiche internazionali.

Igor Monsellato
Azienda Ospedaliera SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo –  Alessandria



Di seguito l’elenco dei Responsabili Scientifici per ogni Centro Partecipante:

Dott. Igor Monsellato (Principal Investigator). Azienda Ospedaliera SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo –  Alessandria.

Prof. Luigi Boni - D.ssa Elisa Cassinotti. Ospedale Maggiore Policlinico, Fondazione IRCCS Ca’ Granda – Milano

Dott. Davide Cavaliere – Dott. Leonardo Solaini – Prof. Giorgio Ercolani. Ospedale Gian Battista Morgagni – Luigi Pierantoni – Forlì

Dott. Ugo Elmore – Dott. Roberto Delpini – Prof. Riccardo Rosati. Ospedale San Raffaele IRCCS – Milano

D.ssa Alba Fiorentino - Prof. Nicola De’ Angelis - D.ssa Alessia Surgo. Ente Ecclesiastico Ospedale Generale Regionale Miulli – Acquaviva delle Fonti (Ba)


Dott. Emilio Morpurgo – D.ssa Tania Contardo. Ospedale Civile Pietro Cosma – Camposampiero (PD). Ospedale Sant’ Antonio – Padova

Prof. Carlo De Nisco – Dott. Fabio Pulighe – Dott. Antonio Cruccu. Ospedale San Francesco – Nuoro

Dott. Graziano Pernazza. Azienda Ospedaliera San Giovanni-Addolorata – Roma

Dott. Roberto Perinotti Dott. Roberto Polastri. Ospedale degli Infermi – Biella

Dott. Federico Perna. Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi – Firenze

D.ssa Daniela Rega – Prof. Paolo Delrio. Istituto Nazionale Tumori – Fondazione Pascale – Napoli

Dott. Giacomo Ruffo - Prof. Filippo Alongi. Istituto Sacro Cuore Don Calabria IRCCS – Negrar (VR)

12 maggio 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lettere al direttore

lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy