Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 17 LUGLIO 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Virus Zika. Oms, ecco lo stato dell’arte sull’infezione

Sono 62 i Paesi nei quali è stata documentata la trasmissione del virus attraverso la puntura di zanzare. Sei  hanno notificato casi autoctoni dell’infezione attraverso contatti sessuali (Argentina, Cile, Francia, Italia, Nuova Zelanda e Stati Uniti d’America. I dati del Rapporto situazionale dell’Oms al 7 aprile pubblicati sul sito del ministero della Salute. IL REPORT

11 APR - Sono 62 i Paesi in tutto nei quali è stata documentata la trasmissione del virus Zika attraverso la puntura di zanzare. Sei Paesi hanno notificato casi autoctoni dell’infezione attraverso contatti sessuali (Argentina, Cile, Francia, Italia, Nuova Zelanda e Stati Uniti d’America. I dati del Rapporto situazionale dell’Oms al 7 aprile pubblicati sul sito del ministero della Salute.

Sono 62 i paesi nei quali dal 1 gennaio 2007 al 6 aprile 2016 è stata documentata la trasmissione del virus Zika. Cinque di questi (Isole Cook, Polinesia Francese, Isola di Pasqua-Cile, YAP (Stati Federati di Micronesia) e Nuova Caledonia, hanno segnalato un focolaio da virus Zika che si è concluso. Attualmente, sei Paesi hanno notificato casi autoctoni dell’infezione attraverso contatti sessuali (Argentina, Cile, Francia, Italia, Nuova Zelanda e Stati Uniti d’America). Considerando la circolazione del virus Zika a livello mondiale, 13 paesi o territori hanno riportato un aumento nell’incidenza della sindrome Guillain-Barré  e/o la conferma di laboratorio dell’infezione da virus Zika fra i casi di GBS. Sulla base dei risultati preliminari delle ricerche effettuate, esiste un consenso scientifico sul fatto che il virus Zika sia una causa di microcefalia e Gbs.


A fotografare lo stato dell’arte del virus Zica al 7 aprile è il Rapporto situazionale dell’Oms del 7 aprile i cui dati sono stati pubblicati sul sito del ministero della Salute.
 
Il Vietnam è il Paese che più recentemente ha notificato la trasmissione di virus Zika attraverso la puntura di zanzare. Nella Regione delle Americhe, la distribuzione geografica del virus Zika si è ampliata costantemente da quando la presenza del virus è stata confermata nel 2015. La trasmissione del virus Zika attraverso la puntura di zanzare è stata segnalata in 33 paesi e territori americani.Dal 2007 sono stati segnalati casi di virus Zika trasmessi da zanzare in 17 paesi e aree della Regione del Pacifico Occidentale.

Le malformazioni e le malattie associate
La microcefalia e altre malformazioni fetali potenzialmente associate con l’infezione da virus Zika o suggestive di infezioni congenite sono state segnalate in Brasile (1046 casi), Capo Verde (2 casi), Colombia (7 casi), Polinesia Francese (8 casi), Martinica (3 casi) e Panama (1 caso). Due ulteriori casi, ognuno dei quali collegato ad una permanenza in Brasile, sono stati rilevati rispettivamente negli USA e in Slovenia.
Considerando la circolazione del virus Zika a livello mondiale, 13 paesi o territori hanno riportato un aumento nell’incidenza della sindrome Guillain-Barré (GBS) e/o la conferma di laboratorio dell’infezione da virus Zika fra i casi di GBS. Sulla base dei risultati preliminari delle ricerche effettuate, esiste un consenso scientifico sul fatto che il virus Zika sia una causa di microcefalia e GBS.

11 aprile 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy