Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 24 OTTOBRE 2020
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Covid. Oms: “Remdesivir, idrossiclorochina, lopinavir/ritonavir e interferone mostrano scarsi o nulli benefici sui pazienti ricoverati”


È quanto emerso dai primi risultati del più grande studio (Solidarity) di controllo randomizzato al mondo sulle terapie anti covid. Ora saranno presi in considerazione per la valutazione. nuovi farmaci antivirali, immunomodulatori e anticorpi monoclonali anti-SARS COV-2. Ricordiamo che il Remdesivir è stato autorizzato da Ema come primo trattamento contro il virus.

16 OTT - “I risultati provvisori del Solidarity Therapeutics Trial, coordinato dall'Organizzazione mondiale della sanità, indicano che i regimi di remdesivir, idrossiclorochina, lopinavir / ritonavir e interferone sembravano avere scarso o nessun effetto sulla mortalità a 28 giorni o sul decorso ospedaliero di COVID-19 tra pazienti ricoverati”. È quanto emerge dai primi risultati del più grande studio di controllo randomizzato al mondo sulle terapie COVID-19 ha generato prove conclusive sull'efficacia dei farmaci riproposti per il trattamento del COVID-19.

Lo studio, che copre più di 30 paesi, ha esaminato gli effetti di questi trattamenti sulla mortalità complessiva, sull'inizio della ventilazione e sulla durata della degenza ospedaliera nei pazienti ospedalizzati. Altri usi dei farmaci, ad esempio nel trattamento di pazienti nella comunità o per la prevenzione, dovrebbero essere esaminati utilizzando diversi studi.

I progressi raggiunti dal Solidarity Therapeutics Trial mostrano che “sono possibili grandi sperimentazioni internazionali, anche durante una pandemia, e offrono la promessa di rispondere rapidamente e in modo affidabile a domande critiche di salute pubblica riguardanti le terapie”.


I risultati dello studio sono in corso di revisione per la pubblicazione su una rivista medica e sono stati caricati come preprint su medRxiv disponibile a questo link: https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2020.10.15.20209817v1

Ora la piattaforma globale del Solidarity Trial è pronta a valutare rapidamente nuove promettenti opzioni di trattamento, con quasi 500 ospedali aperti come siti di sperimentazione. Nuovi farmaci antivirali, immunomodulatori e anticorpi monoclonali anti-SARS COV-2 vengono ora presi in considerazione per la valutazione. 

16 ottobre 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy