Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 22 LUGLIO 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Legge su trapianti tra viventi: Balduzzi: “Una bella pagina per la sanità pubblica”

Soddisfatto il Ministro per cui la normativa approvata ieri dal Senato, che consente il trapianto parziale tra viventi, a titolo gratuito, di polmone, intestino e pancreas, “rivaluta la cultura del dono” e “concorre a rendere ancora più effettivo il diritto alla salute sancito dalla Costituzione”.

14 SET - “Questa legge – ha specificato in una nota il ministro della Salute - concorre a rendere ancora più effettivo il diritto alla salute sancito dalla Costituzione e completa il disegno nazionale in materia di trapianti, un campo in cui l’Italia è all’avanguardia e nel quale si registra un’apprezzabile comunità d’intenti, confermata anche dal voto unanime dell’aula del Senato”.
 
Balduzzi ha poi evidenziato come “il provvedimento è solo apparentemente di settore e di profilo marginale. In realtà è molto importante per tutto il Paese, perché rivaluta la cultura del dono, che significa donare, ricevere e restituire, e questo nei trapianti tra viventi vale molto di più. Davvero questa legge segna una bella pagina per la sanità pubblica italiana”.

14 settembre 2012
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy