Quotidiano on line
di informazione sanitaria
24 LUGLIO 2016
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Ddl Lorenzin. Novità per gli Ordini sanitari. Approvati 5 emendamenti in commissione Sanità al Senato

Gli emendamenti modificano l'articolo in 3 in tema di disciplina degli Ordini delle professioni sanitarie. Novità sulla trasparenza, termini per le votazioni interne agli Ordini stessi e possibilità, in caso di più Albi nello stesso Ordine, che ogni singolo Albo possa eleggere e sfiduciare il presidente e vice presidente. Previsto, inoltre, che gli Ordini rendano il proprio parere obbligatorio sulla disciplina dell'esame di abilitazione. IL TESTO

19 FEB - La commissione Sanità di Palazzo Madama ha proseguito ieri i suoi lavori sul ddl Lorenzin approvando 5 emendamenti all’articolo 3 in tema di riordino della disciplina degli Ordini delle professioni sanitarie. Il 3.7, a prima firma Maurizio Romani (Idv), stabilisce che gli Ordini e le relative Federazioni nazionali assicurano un adeguato sistema di informazione sull'attività svolta per garantire accessibilità e trasparenza alla loro azione, “in armonia con i principi del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33” (decreto trasparenza).
 
Il 3.10 a prima firma Luigi d’Ambrosio Lettieri (Cor) aggiunge al comma 2 la lettera f) bis per la quale gli Ordini “rendono il proprio parere obbligatorio sulla disciplina dell'esame di abilitazione all'esercizio professionale;”.

Si passa poi al 3.21 a prima firma Andrea Mandelli (Fi) che al capoverso “Art. 2”, sostituire il comma 4 con il seguente: "Le votazioni durano da un minimo di due giorni ad un massimo di cinque giorni consecutivi, di cui uno festivo, e si svolgono anche in più sedi, con forma e modalità che ne garantiscano la piena accessibilità in ragione del numero degli iscritti, dell'ampiezza territoriale e delle caratteristiche geografiche. Qualora l'Ordine abbia un numero di iscritti superiore a 5.000 la durata delle votazioni non può essere inferiore a tre giorni. Il Presidente è responsabile del procedimento elettorale".


Il 3.31 a prima firma Amedeo Bianco (Pd) che al capoverso “Art. 2” dopo il comma 8 aggiungere il seguente: “8-bis. In caso di più albi nello stesso ordine, con le modalità di cui al comma 7, ogni commissione di albo elegge e può sfiduciare il presidente, il vice presidente e, per gli albi con un numero di iscritti superiore a mille, il segretario. Il presidente ha la rappresentanza dell'albo, di cui convoca e presiede la commissione. Il vicepresidente sostituisce il presidente in caso di necessità ed esercita le funzioni al lui delegate, comprese quelle inerenti alla segreteria della commissione in relazione agli albi con un numero di iscritti inferiore o pari a mille”.

Infine, il 3.59 sempre a prima firma Amedeo Bianco (Pd) al capoverso “Art. 8”, comma 14, lettera c) spiega che al Comitato centrale di ciascuna Federazione spettano le seguenti attribuzioni: coordinare e promuovere l'attività dei rispettivi Ordini, “su materie che, inerenti le funzioni proprie degli ordini, richiedono uniformità di interpretazione ed applicazione”.
 
Giovanni Rodriquez

19 febbraio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy