QS EDIZIONI
Sabato 16 FEBBRAIO 2019

Consiglio dei ministri fino a tarda notte ieri a Palazzo Chigi. Come confermato dal ministro per le Autonomie sembrano "chiuse tutte le fasi tecniche della trattativa. Ci sono moltissime materie sulle quali si è trovato l'accordo, ma restano ancora alcuni nodi politici che a breve verranno sciolti". In particolare, per quanto riguarda la sanità, resta in piedi un braccio di ferro con il Ministero della Salute incline a concedere la sola gestione della formazione specialistica, mentre le Regioni chiedono il pieno controllo delle politiche sul personale sanitario. Previsto un vertice politico tra premier e vicepremier in settimana di G.R.

Leggi...

Così Angelo Buscema nella sua relazione sull'attività della Corte nel 2018. Il capitolo sanità segnala un calo delle spese per investimenti e la permanenza di forti differenze Nord-Sud nella qualità e nella disponibilità dei servizi. Vengono inoltre segnalati sia lo stanziamento "largamente insufficiente" per la prevenzione degli incendi nelle strutture sanitarie che l'assenza di risorse per il loro adeguamento alle più recenti norme antisismiche. LA RELAZIONE Leggi...

spacer Corte dei conti su legge Gelli: “Azione terapeutica difficilmente riconducibile a rigidità linee guida”

Così i tre presidenti di Emilia Romagna, Lombardia e Veneto ieri dopo il vertice a Palazzo Chigi nel quale si è fatto il punto sulle richieste di più autonomie da parte delle tre Regioni. Bonaccini: "Passo avanti, ma non certo quello conclusivo per un'intesa che va ancora trovata e sulla quale noi aspettiamo fatti e risposte concrete". Fontana: "Vietato abbassare la guardia, ma da stasera possiamo guardare con ancor più ottimismo a una Lombardia che possa godere di tutti i benefici derivati dall'autonomia". Zaia: "Si aprano subito tavoli di confronto politico". Leggi...



Il governatore, a margine di una conferenza stampa, ha annunciato che invierà oggi una lettera alla presidenza del Consiglio dei ministri per formalizzare la richiesta. "La Campania si presenterà con la propria linea: difesa dell’unità nazionale, parità di condizioni per tutti i cittadini italiani, livelli di prestazione uguali per tutti i cittadini e un sistema di premialità e penalità per tutti quegli amministratori che dimostrano di non essere in grado di amministrare in maniera corretta“. Leggi...

Ma già oggi la situazione è critica con 24 milioni di italiani affetti da una malattia cronica di cui 12,5 con multicronicità. Ipertensione, artrite/artrosi e malattie allergiche le cronicità più frequenti. Ne sono affette più le donne rispetto agli uomini che però vivono di meno. Si confermano le diseguaglianze di genere, territoriali, culturali e socio economiche. Ricciardi: “Servono un nuovo approccio sistemico per l’assistenza ai malati cronici e un cambio di passo delle politiche di prevenzione” LA SINTESI DEL RAPPORTO Leggi...



spacer Ricciardi: “Abbiamo oltrepassato il livello di guardia, e con il regionalismo differenziato sarà peggio”  
Uno studio pubblicato su BMJ fornisce ulteriori prove di un ruolo causale delle infezioni intestinali nella prima infanzia nel determinismo della celiachia, almeno nei soggetti con predisposizione genetica alla malattia (i portatori del genotipo HLA DR4-DQ8/DR3-DQ2). Sotto accusa gli enterovirus A e B. Particolarmente insidiose le infezioni con elevata carica virale e quelle di durata superiore ai due mesi. Se il dato venisse confermato, un vaccino contro gli enterovirus potrebbe proteggere dallo sviluppo della celiachia. di Maria Rita Montebelli Leggi...

La quota fissa di compartecipazione era in vigore dal 2002. Dal 1° marzo non dovrà più essere pagata. In Italia, ad oggi, solo Friuli Venezia Giulia, Marche e Sardegna non prevedono il ticket sui farmaci. Saitta: “Siamo nelle condizioni di effettuare questa operazione grazie ai risparmi consistenti ottenuti in questi 5 anni sulla farmaceutica”. Nel 2018 la spesa convenzionata ha inciso per il 6,56% sul Fondo sanitario regionale, a fronte del tetto nazionale del 7,96%. Leggi...



Lo “Standard” previsto dal DM 70/2015, il più basso in Europa, è ulteriormente peggiorato. Tra acuti e lungodegenza ne mancano quasi 15 mila per rispettare il parametro imposto dal Dm di 3,7 pl x 1.000 abitanti. E intanto continuano le lamentele dei cittadini per il protrarsi delle lunghe attese sulle barelle dei Pronto Soccorso in attesa di un posto letto, per le liste d’attesa dei ricoveri in elezione e le difficoltà delle dimissioni dai reparti di degenza per acuti in carenza di posti letto/post acuti di F.Floranello e R.Caron (Anaao Assomed) Leggi...

Obiettivo: garantire universalità e uguaglianza al Servizio sanitario nazionale. Anche basandosi su dati reali che le Federazioni hanno chiesto di elaborare ai principali istituti di ricerca e alle rappresentanze dei cittadini, i rappresentanti di tutti gli Ordini professionali provinciali di 30 professioni socio-sanitarie si riuniranno per la prima volta nella storia per concordare una strategia di azione che sarà proposta con forza a Governo e Regioni. Leggi...



Dal 2010 al 2018 sono stati registrati 252 episodi di suicidio tra gli operatori delle Forze dell'ordine (Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria, Polizia Locale) con un’incidenza di 9,8 casi su 100mila appartenenti alle varie istituzioni, a fronte dei 5 casi per 100mila abitanti registrati tra la popolazione di Domenico Della Porta Leggi...

Nel testo si punta a riconoscere la fibromialgia come malattia invalidante per consentirne l'inserimento tra le patologie che danno diritto all'esenzione dalla partecipazione al costo per le correlate prestazioni sanitarie; individuare sul territorio nazionale sia strutture pubbliche idonee alla diagnosi e alla riabilitazione di questa patologia, sia centri di ricerca per lo studio di tale sindrome, al fine di garantire la formazione continua, la diagnosi ed i relativi protocolli terapeutici. IL TESTO Leggi...



La notizia data nei giorni scorsi dall’Iss è fuorviante perché non si tratta di “vaccino Tat” bensì di una cura che andrebbe a potenziare gli antiretrovirali e che consentirebbe di sospenderli riducendo così i loro effetti collaterali, diradando la somministrazione di farmaci ad un livello tale che la qualità della vita delle persone con Hiv aumenterebbe moltissimo. Quindi questa è la buona notizia, non si discute, ma perché parlare ancora di vaccino se vaccino non è? di Margherita Errico Leggi...

Il provvedimento con la firma del ministro passa ora alla valutazione della Corte dei Conti per la successiva registrazione prima della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale per la definitiva entrata in vigore. Grillo: “La digitalizzazione della ricetta veterinaria favorirà l’uso corretto dei medicinali impiegati per gli animali, garantendo la completa tracciabilità e la trasparenza e di conseguenza accrescerà la tutela della salute animale e pubblica". Leggi...



Un ospedale dell’Ohio, in USA, ha posticipato di 24 ore il bagnetto cui sono sottoposti i bambini subito dopo la nascita, partendo dal presupposto che un immediato contatto madre-figlio migliora l’allattamento. I risultati hannno confermato le attese Leggi...

"Il Css ha ribadito che, in conformità al Regolamento UE n. 1169/2011, permane l'obbligo di indicare in etichetta la presenza del lisozima in quanto estratto dall'albume dell'uovo: ciò solo in quanto sostanza che provoca allergie o intolleranze". Lo ha ribadito ieri il sottosegretario alla Salute rispondendo in Commissione Affari Sociali alle interrogazioni di Zanichelli (M5S) e Incerti (Pd). Il caso fa riferimento alla classificazione del lisozima presente nel Grana Padano Dop con un periodo di stagionatura maggiore o uguale a nove mesi. Leggi...



Rispetto a una generazione fa è aumentato il numero dei venticinque-trentenni che assumono quantità eccessive di alcol. A questa conclusione è giunto uno studio che ha seguito oltre 50 mila giovani americani nell’arco di venticinque anni e ha conforntato i dati ottenuti con quelli relativi alle generazioni precedenti di Lisa Rapaport Leggi...

Gentile Direttore,
come suggerito anche a Lady Gaga, la famosa rock star americana che ora è diventata anche una grande attrice, l’ossigeno-ozonoterapia è la migliore terapia (...) di Umberto Tirelli Leggi...



Oggi a Roma il primo corso di formazione nazionale sulla donazione di organi a cuore fermo organizzato proprio da Cnt e Siaarti. Tra i temi affrontati nella giornata le tecniche e i dispositivi per la perfusione, che consentono di “trattare” l’organo prima del trapianto, preservando al meglio la sua funzione metabolica. Confronto anche sulle best practice italiane e sulle criticità da affrontare.  Leggi...

Si sono aggiudicati il premio da 20.000 euro ciascuno: A.E.L. (Associazione Emofilici del Lazio) di Roma, A.R.L.A.F.E. (Associazione Regionale Ligure Affiliata alla Federazione Emofilici) di Genova, A.S.E. (Associazione Siciliana Emofilici) di Catania, Associazione emofilici e tromboemofilici del Friuli Venezia Giulia, Associazione per l'emofilia e coagulopatia delle tre Venezie di Padova e A.V.E.S. (Associazione Volontariato Emofilici e Similemofilici) di Parma. Leggi...



La prima legge impugnata è la 19/2018 del Piemonte rigurdante l'accesso alle procedure di assegnazione degli incarichi convenzionali a tempo indeterminato per il servizio di emergenza-urgenza per chi ha maturato 3 anni di attività presso quseti servizi. L'altra è la legge 66/2018 della Puglia che prevede l'apertura davanti ad ogni pronto soccorso di una sede di continuità assistenziale per interventi caratterizzati da bassa criticità. Leggi...

“Si tratta di dati che impongono una seria riflessione sulle politiche da mettere in campo nella lotta all’inquinamento”, commenta l’assessore alla Sanità D'Amato. I dati sono consultabili sull’open data sullo stato di salute della popolazione del Lazio che “in 24 ore ha già registrato oltre 1.200 accessi”. Leggi...



Il Giovani Medici denunciano come siano arrivate “decine di segnalazioni da parte dei medici all’ultimo anno di formazione specialistica sull’impossibilità a partecipare alle procedure concorsuali indette nel 2019, differentemente da quanto previsto e approvato in legge di Bilancio. Dov’è la carenza di medici denunciata dalle Regioni? Chiediamo adeguamento urgente dei bandi di concorso”. LA LETTERA Leggi...

Le Nazioni Uniote lanciano l'allarme a livello mondiale assieme all'Oms, che già lo aveva fatto la scorsa settimana per l'Europa: a metà gennaio 2019 erano stati segnalati 229.068 casi di morbillo nel 2018, in 183 Stati membri i quali hanno tempo fino ad aprile per archiviare i dati sul carico di malattia dell'anno precedente. Un dato quasi doppio dei 115.117 casi riportati nello stesso periodo dell'anno precedente e la preoccupazione dell'Oms si basa sul fatto che il numero finale di infezioni è salito a 173.330. IL PIANO D'AZIONE OMS 2015-2020 - I CASI DI MORBILLO NEL MONDO. Leggi...



Gentile direttore,
dopo anni che da più parti si è levato un grido di denuncia e di dolore per il sempre  maggior svilimento della professione medica, c'è stato il (...) di Fondazione Ars Medica-OmceoVe Leggi...


Si è spento al Fatebenefratelli dell’Isola Tiberina. Aveva 99 anni. Fu nella squadra che, nel 1943, lanciò l’allarme su una fantomatica malattia contagiosa per allontanare l’esercito nazista dal reparto d’isolamento dello stesso Fatebenefratelli, dopo la retata del 16 ottobre. Psichiatra e politico, ex-partigiano, è stato per lunghi anni parlamentare, ha ricoperto gli incarichi di vice Presidente del Senato e di Ministro per la Famiglia e la Solidarietà Sociale nel Governo Dini. Leggi...



“Auspichiamo che da questo momento di confronto possa nascere un documento, siglato da tutti gli 'attori' che contenga proposte concrete, efficaci e condivisibili per affrontare il problema del conflitto d’interessi in ambito sanitario”. Così il presidente Cipomo, Mario Clerico, a seguito di un incontro sul tema organizzato oggi a Roma alla presenta di rappresentanti di diverse Istituzioni. Leggi...

“Portare gli specialisti ambulatoriali da 20 ore settimanali di media a 38 ore”. Questa l'interessante soluzione che il professor Americo Cicchetti, direttore dell’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, ha avanzato nel corso trasmissione di Rai 3, Geo, per risolvere il problema della carenza dei medici specialisti. di Antonio Magi Leggi...



Gentile direttore,
il dr. Ermanno Calcatelli è proprio un buontempone! Invece di preoccuparsi delle sue vicissitudini giudiziarie, finge di interessarsi alla sorte dei Biologi italiani. Avrebbe potuto farlo quando è stato illegittimamente in sella all'Ordine (...) di Vincenzo D'Anna Leggi...


Gentile Direttore,
vorrei esprimere il mio punto di vista di medico precario e vorrei affrontare l’argomento con la massima semplicità, sapendo che sicuramente mi verranno mosse critiche, ma le accetterò confidando nel fatto che saranno costruttive e che mi serviranno a comprendere le cose che ignoro. Si è parlato tanto in questi giorni del limbo formativo (...) di Luisa Paruzzo Leggi...



"Ministero e l'Istituto Superiore di Sanità collaborano già ad una revisione ed all'aggiornamento del documento del 2015, alla luce delle nuove conoscenze che emergono nella letteratura scientifica internazionale". Lo ha annunciato ieri il sottosegretario alla Salute rispondendo in Commissione Affari Sociali all'interrogazione sul tema di Paolo Siani (Pd).  Leggi...

“Non possiamo permettere che episodi di violenza avvengano in luoghi di cure, dove i lavoratori si occupano di salvare vite e certo non possono veder compromessa la propria. Stiamo portando avanti le audizioni sul disegno di legge voluto dal ministro della Salute Giulia Grillo per prevenire, monitorare e reprimere questo odioso fenomeno". Così i senatori del Movimento 5 Stelle Rino Marinello e Maria Domenica Castellone. Leggi...



Il sottosegretario alla Salute Armando Bertolazzi ha risposto oggi alla Camera a un'interpellanza urgente della deputata 5 Stelle Gilda Sportiello circa la situazione di precarietà in cui si trovano 170 Operatori socio sanitari della provincia di Caserta da oltre 13 anni. Leggi...

L’uomo è stato soccorso da 3 ambulanze: gli operatori della prima, tra i quali non c’era alcun medico, hanno iniziato le manovre rianimatorie. Nel frattempo arriva una seconda ambulanza, stavolta medicalizzata, e poco dopo anche l’ambulanza ‘rianimativa’. Ma a quel punto il paziente era già morto. Gianpiero Zinzi (Gruppo misto) interroga De Luca: “Non intendiamo alimentare il dibattito che si è aperto sulle possibilità di sopravvivenza del paziente, ma va posto l’accento su un servizio che va potenziato”. Leggi...



Gentile Direttore,
apprezziamo con sincera gratitudine l’interesse che la Ministra della Salute, On.le Giulia Grillo, rivolge alla disastrata Sanità calabrese, peraltro, e lodevolmente, in tempi non sospetti, essendo le elezioni regionali previste per fine anno. Tuttavia, (...) di Filippo Maria Larussa (Anaao Calabria) Leggi...


“Da fonti interne alla Regione  - sottolineano i parlamentari Sapia e Nesci - abbiamo appreso che i commissari governativi Cotticelli e Schael avevano presentato al governatore Oliverio una terna di professionisti dall'ottimo curriculum e provenienti da ambienti non politicizzati, peraltro esterni alla Calabria. Perché non se è tenuto conto?” Leggi...



Il segretario regionale Anaao, Adriano Benazzato, aveva lanciato l’allarme sul rischio di esercizio abusivo della professione medica e avanzato anche la possibilità di denunciare il Dg, che è un medico, alla commissione disciplinare dell’Ordine. I toni si ammorbidiscono dopo una telefonata del Dg. “Si tratterebbe di un’area dove insegnare ai pazienti in dimissione ad effettuare piccole procedure e medicazioni in vista del rientro a casa”, riferisce il presidente Omceo Treviso, Luigino Guarini. “Ma vigileremo”, precisano il Guarini e Benazzato. Leggi...

L’atto parlamentare nasce dalla notizia, riportata dalla testata giornalistica 'Corriere della Calabria', secondo cui ammonterebbe a oltre mezzo miliardo la somma che le Regioni del centro-nord, in cambio di prestazioni sanitarie erogate da strutture dei propri territori a cittadini calabresi, avrebbero percepito senza alcuna verifica da parte degli uffici regionali di Catanzaro. Leggi...



"Una scelta incomprensibile". Così la senatrice di Forza Italia definisce la decisione della Regione di  concentrare tutte le attività di laboratorio specialistiche e la maggior parte di quelle di routine presso l'ospedale Mauriziano a danno dell'ospedale unificato di Rivoli e Pinerolo (To). Leggi...

Per il giudice la scelta di bandire il concorso solo per i dirigenti dell'area professionale, amministrativa e tecnica non viola le norme di legge e di contratto. Ma se la decisione della Ulss era di affidare ai dirigenti sanitari le competenze di carattere clinico e agli amministrativi le competenze gestionali, questa doveva essere esplicitata nell’atto aziendale. Per tale motivo il giudice ha ordinato alla Ulss di ammettere al concorso anche i dirigenti sanitari. LA SENTENZA Leggi...



Si chiamerà “ambulatorio delle non urgenze”, sarà separato dai locali del pronto soccorso e gestito da un medico di medicina generale. Si farà carico dei pazienti che gli verranno inviati dal triage perché ritenuti inappropriati per la struttura di emergenza urgenza. A loro il medico potrà fornire prestazioni aggiuntive e prescrivere farmaci per terapie non differibili, ma non esami o consulenze, che saranno discrezione del medico curante. Ma se dovessero servire con urgenza, il paziente sarà rinviato al PS/Dea. L'ACCORDO Leggi...

Si tratta del decreto legislativo previsto dalla legge Lorenzin di riordino delle sperimentazioni cliniche (Legge 3/2018) ed è pronto per l'esame del Consiglio dei ministri odierno. Il decreto apporta diverse modifiche al decreto legislativo 200/2007, in tema di attuazione della direttiva 2005/28/CE. Tra le novità le norme sulla medicina di genere, ma non solo. Norme specifiche anche per le sperimentazioni non a fini di lucro e per quelle frutto di collaborazione tra pubblico e privato. IL TESTO di G.R. Leggi...



"La prima esigenza è quella di evitare il rischio di aumento delle disparità tra le Regioni, soprattutto in una fase nella quale le scelte sbagliate del governo rischiano di innescare tagli alla spesa sanitaria e sociale". Così il presidente della Regione Lazio e candidato alla segreteria del Pd sul suo blog su Huffington Post interviene sul tema del regionalismo differenziato. Leggi...

In tutta franchezza non credo che la demagogia e l’irragionevolezza giovi alla sottoscrizione del patto. Ammesso che ci si accordi sulle pre condizioni dettate dal documento delle Regioni, statene certi, vedremo due orbi fare a sassate con il segreto proposito di farsi l’un con l’altro le scarpe. E di soldi ne vedremo pochi di Ivan Cavicchi Leggi...



Per il segretario del sindacato della dirigenza medica e sanitaria il progetto autonomista di Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna “rischia di spezzare definitivamente uno dei fili verticali che tengono insieme il nostro Paese e sostengono il senso di comunità nazionale”. Leggi...

Il presidente Anelli in una lettera all’Arcivescovo di Catanzaro, Mons. Vincenzo Bertolone condivide il monito sui rischi del regionalismo differenziato lanciato nell’ultima riunione della Conferenza episcopale calabra, lo scorso 31 gennaio. LA LETTERA Leggi...



gli speciali
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
segui quotidianosanita.it
Lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

 
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy