QS EDIZIONI
Lunedì 21 APRILE 2014

Nuova nota di aggiornamento della situazione del ministero della Salute. “La durata dei percorsi che porta i migranti dai propri Paesi di origine all'Italia rende ancora remota la possibilità che l'eventuale insorgenza della malattia, che ha un incubazione massima di ventuno giorni, si verifichi in Italia”.

Leggi...

Malattia di Pompe
“Together we are strong” (Insieme siamo forti) è il claim scelto per le celebrazioni dello scorso 15 aprile. Un invito alla solidarietà verso i pazienti affetti da questa malattia rara che colpisce circa 300 italiani. Alle istituzioni chiesto più impegno nella medicina preventiva e nella diagnosi precoce. Leggi...

spacer VIDEO. Together We Are Strong. Lo spot della I Giornata Internazionale della Malattia di Pompe   spacer Cosa è la malattia di Pompe  

Ostetriche: 101 progetti in gara per promuovere la professione Hanno risposto in molte ai bandi di concorso promossi dalla Federazione dei Collegi ostetrici per premiare i migliori modelli assistenziali innovativi e anche le migliori proposte di comunicazione, gadget, videoclip o brochure. I lavori premiati saranno presentati al Congresso Fnco che si terrà ad ottobre a Roma
  Leggi...



Abruzzo
Il piano prevede l’ampliamento dell’orario di attività dei servizi ambulatoriali e radiologici nei giorni festivi e prefestivi e di mantenere aperti gli ospedali per almeno  due giorni settimanali, anche negli orari serali dalle ore 20 alle 24. I cittadini potranno usufruire di  prestazioni come le mammografie, le ecografie, le TAC e le risonanze magnetiche. Leggi...

Sicilia Il programma "Codice Rosa", già attivo a Ragusa con una task force dedicata per prestare immediate cure mediche e sostegno psicologico a chi subisce violenza. Emanata direttiva dall’Assessorato alla Salute. Leggi...



Grazie ministra, ottimo lavoro
Lorenzin ha fatto molto bene il suo mestiere. Il credito che oggi il governo Renzi concede alla sanità non vada sprecato. Le Regioni devono comprendere che per loro è una formidabile occasione per riaccreditarsi a loro volta, e che il Patto per la salute sia in realtà un Patto con il lavoro per cambiare il sistema di Ivan Cavicchi Leggi...

Manovra L'Anaao Assomed e la Cimo Asmd accolgono con soddisfazione l'assenza di tagli alla sanità e agli stipendi dei medici e dei dirigenti del Ssn nella manovra approvata ieri dal Governo e ringraziano il ministro Lorenzin per essersi battuta in questo senso. Per i due sindacati ora bisogna lavorare per affrontare i problemi del Ssn. Leggi...



Manovra
Il premier l'aveva già detto via Twitter a poco meno di un’ora dall’inizio del CDM e lo riconferma dopo l'approvazione del decreto: “Non ci sono tagli alla sanità, nè tagli lineari in generale". Lo stesso fa Lorenzin, sempre via Twitter. E poi in conferenza stampa ulteriore precisazione di Renzi: "Nel decreto la parola sanità non c'è proprio". Smentiti anche i tetti stipendiali ai dirigenti ndella PA. In vigore solo quello per gli stipendi sopra i 240 mila euro. Leggi...

spacer Lorenzin: “Quella di oggi è una grande vittoria, non mia ma di tutti i cittadini”   spacer Errani: “Il fatto che il Decreto non contenga tagli per la sanità è una notizia positiva”   spacer Federfarma: “Bene Governo su spesa farmaceutica. Ora accelerare Patto per la salute e Convenzione”   spacer Farmindustria: “Il Governo dimostra di far seguire alle parole i fatti”   spacer Le "coperture". I dati di Palazzo Chigi   spacer Tutte le misure del decreto. Il comunicato stampa del Governo  

<strong><em>Retroscena Tutto inizia martedì scorso quando si fa strada il taglio di quasi 4 mld al Fondo sanitario. Poi l’incontro decisivo tra Lorenzin, Renzi e Padoan. E alla fine il ministro li convince a non tagliare. In cambio certezza sulla firma del Patto entro giugno con risparmi di 10 mld in tre anni ma da reinvestire in sanità. Ecco come è andata di L.F. Leggi...



Manovra
Per la sanità le anticipazioni parlano di una riduzione del Fondo sanitario di 868 mln già da quest'anno e di 1,508 mld a partire dal 2015. Tagli a farmaceutica, privato convenzionato. Interventi anche sugli stipendi per manager e dirigenti a seconda del ruolo e risparmi da beni e servizi. E le Regioni potrebbero far saltare il Patto. Ma il ministro è pronta a vender cara la pelle di L.F. Leggi...

spacer Fasola (Cipomo): “Tagli lineari che non rappresentano né nuova né buona politica sanitaria”   spacer Milillo (Fimmg): No a tagli al Ssn. Sosteniamo battaglia Lorenzin”   spacer Mazzoni (Fassid): “Questa manovra è il clone delle precedenti  

Manovra Il coordinatore nazionale commenta l' ipotesi di 4 mld di taglo nel triennio che se confermata “sarebbe davvero drammatica perché infliggerebbe un colpo durissimo al Diritto alla Salute dei cittadini e lo farebbe per di più proprio nel giorno in cui ricorre la Giornata Europea dei diritti del malato”. Leggi...



Manovra
Appello della presidente della Commissione Sanità del Senato che esprime "fortissima preoccupazione per i tagli alla sanità" convinta che quello è "in gioco è la qualità del Servizio sanitario nazionale". Leggi...

Manovra Si alza il fuoco di fila delle Regioni sulle ipotesi di taglio alla sanità. Il governatore veneto non ci sta soprattutto perché vede l’ombra dei tagli lineari. “Altri due miliardi tolti non si sa come e non si sa dove, senza l’indicazione dell’unico criterio di vera equità, cioè l’applicazione di criteri e costi standard”. Leggi...



Manovra
“Se passa l’ipotesi che sta circolando, è a rischio la sostenibilità della sanità pubblica”. È l’allarme lanciato dall’assessore regionale alla Salute facendo riferimento ai contenuti di alcune bozze del decreto, oggi in Consiglio dei Ministri, laddove sarebbero previsti consistenti tagli per la sanità. Leggi...

Manovra In una dura nota il Comitato afferma come sia “inutile (e davvero poco serio) dire che sono tagli selettivi conseguiti colpendo sprechi. Perché sappiamo che i tagli al finanziamento sono per “natura” lineari: avvengono prima di aver conseguito eventuali risparmi”. Leggi...



Manovra
Duro attacco del capogruppo del Nuovo Centro Destra in commissione Affari Sociali che critica fortemente tutte le misure anticipate ieri sui possibili tagli alla sanità.  “Ci eravamo illusi che Renzi avesse capito che nel settore c’è poco da tagliare". "Ma invece è tornata la logica ragionieristica e c'è il rischio che il Patto per la salute abortisca prima di vedere la luce". Leggi...

Adolescenti “Basta parlare di adolescenti sbandati, senza ideali e valori. Il vero volto degli adolescenti è lontano dai dati negativi esaltati dalla cronaca”. A dimostrarlo, secondo l'Autorità Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza, è il sondaggio Doxa realizzato tra adolescenti e adulti e presentato il 10 aprile scorso in occasione della Relazione annuale al Parlamento. Leggi...



Sicurezza alimentare
L’hanno chiamata "Pulizie di Pasqua" l’operazione che ha portato al sequestro di 360 tonnellate di alimenti irregolari, tra i quali 22 tonnellate di prosciutti, oltre 800.000 caramelle e oltre 5 tonnellate tra uova, colombe e dolci pasquali. Segnalate alle Autorità 629 persone; chiuse o sequestrate 46 strutture. Leggi...

Decreto Off label Per il presidente della Commissione Sanità di Montecitorio e relatore del dl droghe/off label “dal Governo era arrivata una norma un po’ burocratica e ipercertificativa”. Con l’emendamento approvato ieri “l’uso degli off label è ora consentito con più rapidità e facilità, senza lentezze e vincoli burocratici da parte dell’Aifa”. Leggi...



Direttori generali
È stato presentato oggi a Bologna il nuovo profilo di competenze e attitudini del top management sanitario tracciato dall’Agenas e dalla Fiaso. Alberti: “Ora riformare i processi di selezione e valutazione per garantire l’accesso nei posti di responsabilità agli alti profili che abbiamo individuato”. Leggi...

gli speciali
 
 
 
 
 
 
segui quotidianosanita.it
Lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
info@qsedizioni.it

Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Coordinamento pubblicità
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Eva Antoniotti
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Maria Rita Montebelli
Viola Rita
Giovanni Rodriquez
Stefano Simoni
Gennaro Barbieri

contatti
Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)
Tel. (+39) 06.59.44.61
Fax (+39) 06.59.44.62.28

Riproduzione riservata.
Policy privacy
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013